Qualche anno fa occuparsi della regia di una serata in un Villaggio non era una cosa particolarmente semplice… Oggi ci sono i PC, con dei fantastici software per la musica dai più semplici (vedi winamp & c) a quelli più complessi e automatizzati che consentono quasi una gestione completamente automatica (vedi RadioDJ una regia automatica per radio Open Source e completamente GRATIS!).

Ancora mi ricordo che per preparare la serata, prima ancora che uscissero i CD, bisognava fare affidamento sulle mitiche musicassette analogiche… Immaginate di dover preparare le musiche di una serata con le cassette… Far partire stacchetti… Oppure dover far partire una base musicale che si trova ad un certo numero di giri dall’inizio del nastro… Passavo il pomeriggio ad annotare su un taccuino a quanti giri dall’inizio di ciascun lato potevo trovare quella base… Una volta segnate le informazioni durante la serata iniziava il delirio… soprattutto se bisognava far partire sulla stessa cassetta una canzone sul lato A e subito dopo sul lato B. PAURAAA!!!

Contemporaneamente c’erano i mitici dischi in vinile che erano utilizzati parallelamente alle cassette. Proprio ieri c’è stata la festa di Radio Deejay per i suoi 33 anni, e hanno suonato solo con i “vecchi” dischi in vinile (che a quanto pare abbiano pure superato il periodo di crisi per ritornare in auge).

Ritornando a noi… le cose sono sicuramente migliorate con l’arrivo dei vari supporti digitali: miniDisc, CD, e i nostri amatissimi computer, tanto che ultimamente saper utilizzare alcuni dei software di regia audio è diventata una competenza indispensabile che ciascun animatore deve acquisire.

 

 

 

scluca
scluca

0 Commentis

    Rispondi

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *